Piccole fiabe per piccoli guerrieri di Matteo Losa – Recensione


Recensioni / domenica, Gennaio 14th, 2018

Buongiorno a tutti, sono finalmente riuscita a digerire questa raccolta di fiabe. Matteo Losa le ha scritte per una ragione, vuole raccontare le sofferenze, le battaglie di coloro che sono chiusi in ospedale e che combattono contro una malattia, come il cancro.

Attraverso diversi personaggi, in modo allegorico vengono rappresentate le diverse fasi della malattia. C’è il male e il bene proprio come nelle fiabe che ci raccontavano da piccoli.

Se quelle erano un modo per preparare i bambini a vivere, a diffidare degli sconosciuti e ad affrontare le proprie paure. In questo caso, Losa, prova a raccontare del cancro ma senza parlarne apertamente, lo considera il male da distruggere o, quando è il caso, da accettare.

Losa ha diviso il libricino in nove fiabe che spiegano una per una le fasi della malattia che lui stesso ha dovuto affrontare: Lungimiranza e Testardaggine, Coraggio e Pregiudizio, Pazienza e Fretta, Dignità e Vergogna, Consapevolezza, Ignoranza, Perseveranza, Indolenza e Socialità, Condivisione e Solitudine.

Ci sono alcune fiabe che mi hanno colpito maggiormente. In una si parla di un ragazzo brutto e con la gobba che non ha in coraggio di farsi vedere dalla ragazza che ama. Rappresenta un po’ coloro che sottoposti a continue cure fanno fatica a uscire e a continuare a vivere perché si sentono diversi. Come se nessuno potesse più amarli.

La seconda fiaba è quella della pietra che si trova in mezzo al fiume e l’acqua continuamente la colpisce, lei soffre e quasi vorrebbe mollare tutto e lasciarsi andare per raggiungere il mare.

Ammetto che non è stato facile leggerle, in alcuni casi ho fatto più fatica a capire il significato profondo delle parole, in altri casi è palese anche se scritto fra le righe. Alla fine mi sono chiesta se fosse stato meglio non leggere la prefazione, ma gustarmi le fiabe una per una, senza conoscerne veramente il significato, per poi scoprirlo alla fine.

Ma nella prefazione c’è davvero l’emozione di Matteo Losa, quello che lui vuole dire al mondo, è emozionante e triste allo stesso tempo e attraverso le fiabe riesce in qualche modo ad entrare nei cuori di ogni lettore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *